Sport Village Tommaso Natale - Adelkam: la cronaca..

20-01-2014 08:59 -

Meritato spazio al big match della giornata, quello fra la compagine di Mister Benny Catanzaro e l´ Adelkam di Mister Ippolito, due fra le sicure protagoniste della regular season insieme al Calcio Sicilia, che nonostante tutto comanda ancora la classifica del Girone A nel campionato regionale giovanissimi.
La gara la vince l´ Adelkam, che con una doppietta di Ruisi, in rimonta, espugna il " Santocanale" e, grazie a questa vittoria, tallona la capolista Calcio Sicilia, sconfitta a sorpresa sul terreno della Vis Palermo; i ragazzi adesso sono terzi, ma tutto rimane in gioco, nel girone forse più interessante di tutta la categoria.
Ma andiamo con ordine, per raccontare quella che è stata comunque una splendida partita, tirata e ben giocata come tante vorremmo vederne, seguita dagli spalti con passione e correttezza, insomma una vera festa del calcio giovanile che fa onore a tutti coloro che ne hanno preso parte.
Mister Catanzaro deve rinunciare a Parisi, sostituito da Ferrante, e non può contare su Chiappara e Spinoccia, entrambi convalescenti; l´ Adelkam schiera una squadra fisicamente possente e questo, alla fine, risulterà determinante, vista la dinamica delle due reti subite da Orlando, ieri apparso poco concentrato.
I primi minuti sono tutti dell´ Adelkam, che occupa la nostra metà campo e si rende pericoloso con un paio di tiri da fuori, uno dei quali fa la barba al palo...poi i ragazzi prendono in mano le operazioni, con Zappulla e La Sala che mettono in moto i tre attaccanti: Sciara, Bellante e Zarcone iniziano a mettere in difficoltà la difesa ospite e il gol arriva con Zarcone, bravo ad incunearsi in area e sorprendere il portiere ospite con un rasoterra da pochi metri: 1 a 0 meritato e gara che sembra mettersi sul binario giusto, con gli ospiti che accusano il colpo e i nostri che continuano a rendersi pericolosi; prima Sciara dopo un bel dribbling calcia a rete e colpisce l´incrocio, poi è Zarcone che calcia bene ma trova l´opposizione dell´estremo ospite, bravo a deviare in angolo. Gli ospiti si rendono pericolosi di rado, ma di fatto Orlando deve svolgere solo ordinaria amministrazione, almeno sino alla fine della prima frazione, decretata da un ottimo direttore di gara.
L´inizio della ripresa fa intuire subito che per i nostri non sarà una passeggiata di salute, con l´ Adelkam che si riversa nella nostra metà campo alla ricerca del pareggio, eppure l´occasione per chiudere il conto si presenta ancora una volta: sempre Zarcone protagonista, ma stavolta Vicio si presenta a tu per tu con il portiere ospite ed è troppo precipitoso, mirando al secondo palo e spedendo la sfera sul fondo, fra la disperazione di compagni e pubblico di casa; di lì a poco gli ospiti presentano il conto: su angolo la forza fisica di Ruisi prevale su Arduino & C., con il centravanti ospite che svetta di testa e batte Orlando, per l´ 1 a 1 che esalta il pubblico ospite, presente in buon numero sugli spalti del " Santocanale ". Qui forse i ragazzi commettono un errore fatale, non si accontentano del pareggio e vanno alla ricerca del nuovo vantaggio, scoprendosi inevitabilmente e prestando il fianco al contropiede ospite, con Ruisi sempre in agguato e che staziona sulla linea di centrocampo, quasi in attesa della palla giusta, che arriva puntuale: il rilancio della difesa ospite trova proprio Ruisi a tu per tu con Arduino: la maggiore prestanza fisica fa la differenza e l´attaccante ospite piazza la botta vincente, superando con un tocco Orlando in uscita: 1 a 2 e festa grande per gli ospiti, che portano via tre punti pesantissimi, alla fine di una gara dove tutti vanno elogiati, per correttezza, applicazione e volontà.
Il campionato rimane apertissimo, visto che la capolista inciampa contro la Vis Palermo, ma è chiaro che una di queste tre squadre si aggiudicherà il girone e il grande vantaggio di giocare i primi turni dei play off fra le mura amiche; per i ragazzi una sconfitta che fa male, ma nulla è perduto e i conti, come dice Mister Benny, si fanno alla fine........


Fonte: Salvo De Lisi